Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Aerei e diplomazia. Tunisia sospende voli di Emirates

Tunisi, Tunisia - La decisione è stata presa lunedì dopo che le autorità degli Emirati Arabi Uniti avevano vietato di imbarcare donne tunisine

Lunedì 25 dicembre il governo della Tunisia ha interrotto i collegamenti aerei tra la capitale Tunisi e Dubai (Emirati Arabi Uniti, Eau), operati dalla compagnia Emirates; la decisione è stata presa dopo che a partire da venerdì scorso alle donne tunisine o con passaporto tunisino non è stato possibile imbarcarsi sugli aerei del vettore emiratino: secondo quanto riportato ieri dalla stampa internazionale le autorità degli Eau avrebbero avuto informative d'intelligence su una imminente minaccia terroristica da parte proprio di "foreign fighters" tunisine -o in possesso di documenti tunisini- che sarebbero state attive combattendo per l'Isis in Siria ed Iraq. Il divieto ha comportato l'immediata reazione delle donne e della società tunisina, ancor più per l'iniziale assenza di una spiegazione ufficiale; per cercare di stemperare la tensione sul provvedimento -che secondo il ministro per gli affari esteri degli Eau Anwar Mohammed Gargash sarebbe legato alle esigenze di sicurezza e solo temporaneo- è intervenuto anche il presidente della Tunisia Beji Caid Essebsi; quest'ultimo ha invitato a risolvere il problema al più presto per preservare i rapporti tra i due Paesi, ricordato la necessità di proteggere la dignità dei tunisini sia in patria che all'estero e confermato la sospensione dei voli di Emirates finché gli Emirati Arabi Uniti non modificheranno la loro decisione.

AVIONEWS - 1209312
World Aeronautical Press Agency
Print this news