It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Fiumicino: e la sua quarta pista?

Intervista AVIONEWS coi rappresentanti del comitato "Fuori Pista" - VIDEO

Al decimo anniversario del comitato "Fuori pista" AVIONEWS ha intervistato Robert Di Leo, esperto in infrastrutture aeroportuali, e Massimiliano Mattiuzzo, presidente dell'associazione che si batte contro la costruzione della quarta e della quinta pista all'aeroporto di Fiumicino.

Di Leo ha svolto un lavoro di ricerca riguardante il principale scalo di Roma, nel quale è emerso che l'aeroporto: "Può lavorare con le tre piste attuali, perché di media arrivano 120 aerei all'ora ed è un numero sopportabile alle condizioni attuali". Secondo l'esperto AdR dovrebbe guardare a sud, dove: "Ci sono ancora 180 ettari a disposizione che se sommati ad una possibile razionalizzazione e modernizzazione delle strutture preesistenti, renderebbero totalmente inutile il progetto di ampliamento a nord". La preoccupazione principale di Di Leo è che: "Dietro il progetto della quarta pista ci sia una speculazione bella e buona". Non è tanto perché si uscirebbe dal sedime aeroportuale, quanto il fatto che a rimetterci sarebbero i terreni della Riserva naturale del litorale romano. "Il tutto senza che - ha concluso - sia previsto un aumento del traffico su Fiumicino".

Anche per Mattiuzzo la scelta dell'allargamento a nord dell'aeroporto sarebbe sbagliata, soprattutto perché: "Questo porterebbe molte aziende agricole presenti in loco a sparire, e gli immobili si svaluterebbero". Poi ci sarebbe anche il discorso relativo alla riserva naturale, perché 1800 ettari sarebbero ricompresi nell'ampliamento dell'aeroporto. Su questo Mattiuzzo è convinto che il Consiglio di Stato fermerà il progetto: "La Regione Lazio e la Presidenza del Consiglio hanno già espresso un parere negativo sulla riperimetrazione. Sotto, la video-intervista:




M/A - 1212557

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Related
Similar