It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Google+ Youtube

Slovacchia: 14 aerei F-16V per sostituire i MiG-29

Processo di graduale abbandono di velivoli e armamenti russi

La Slovacchia è prossima a concludere l'accordo per l'acquisto di 14 caccia Lockheed Martin F-16V che andranno a sostituire gli attuali MiG-29, permettendo così al Paese Nato di non avere più aerei russi in servizio. Inoltre il segretario di Stato alla difesa Róbert Ondrejcsák ha sottolineato -parlando al Forum internazionale sulla sicurezza ad Halifax ieri- come il Governo voglia "tagliare il più velocemente possibile i legami con la Russia", e oltre a dare indietro i "Fulcrum" presto verranno rispediti a Mosca anche gli elicotteri da trasporto Mil Mi-17 in servizio sostituiti dai Sikorsky UH-60M Black Hawk. Il Paese è membro dell'Alleanza atlantica dal 2004 e sta cercando di rafforzare le relazioni strategiche con gli Stati Uniti acquistando aerei, elicotteri e armamenti in generale direttamente da Washington.

L'acquisto degli F-16V dovrebbe essere finalizzato nei prossimi mesi così da poter ricevere le prime consegne entro il 2022, dopo che un'analisi costi-benefici dell'aeronautica li ha individuati come i velivoli idonei per i compiti di difesa dello spazio aereo battendo lo svedese Saab Gripen. Con gli Stati Uniti però le relazioni bilaterali potrebbero estendersi anche nel campo delle infrastrutture militari, soprattutto nella modernizzazione delle due basi aeree di Sliač e di Malacky.



M/A - 1216278

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl