It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Aerei droni: cambiano le regole per volare in tutta Europa

Easa presenta le nuove norme a "Roma Drone Conference"

L’Europa si è data nuove regole per volare con gli aerei droni. Il testo del regolamento unico europeo, basato sulle proposte elaborate dell’European Aviation Safety Agency (Easa), è stato approvato dal comitato Easa, di cui fa parte anche l’Ente nazionale per l’aviazione civile (Enac). Le norme introducono diverse novità, tra cui i medesimi requisiti per le operazioni professionali o amatoriali e procedure più snelle per l’addestramento dei piloti. In vista della pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale europea, prevista per il prossimo mese di giugno, Easa ha selezionato l’Italia per l’anteprima della presentazione del regolamento: sarà infatti illustrato nel dettaglio nell’ambito della prossima “Roma Drone Conference 2019”, sesta edizione dell’evento professionale sui sistemi a pilotaggio remoto, che si svolgerà lunedì 18 marzo a Roma presso l’Auditorium del Centre Saint-Louis.

Il regolamento europeo verrà adottato dopo la traduzione nelle varie lingue dell’Unione europea e dopo che il Parlamento europeo avrà completato il controllo della seconda parte del testo, ovvero degli atti delegati che disciplinano le classi dei droni ed il marchio Ce. Dopo di che, a giugno il regolamento sarà pubblicato in Gazzetta ufficiale ed entrerà in vigore dopo 20 giorni, con obbligo di applicabilità dopo 12 mesi esatti.

“Roma Drone Conference 2019” ha ricevuto numerosi patrocini, tra cui Enac (Ente nazionale aviazione civile), Ansv (Agenzia nazionale sicurezza volo), Cira (Centro italiano ricerche aerospaziali) e le Associazioni del settore droni. 

red - 1219583

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl