It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Evento AVIONEWS. Cuscito (Cgil): "Vogliamo che il Governo ci convochi per Alitalia"

"Servono nuova regole per il trasporto aereo"

Quello organizzato da AVIONEWS dal titolo "Alitalia: qual è il futuro?", svolto presso la sala consiliare del Comune di Fiumicino, è stato un evento necessario per cercare di fare chiarezza su quelle che saranno le prossime mosse e ciò che chiedono i sindacati al Governo. Rispetto di quanto "promesso" dal vicepremier, ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico Luigi Di Maio e una nuova "nazionalizzazione" di Alitalia sono i principali temi toccati nel corso degli interventi dei diversi sindacalisti. Anche l'impatto sociale che potrebbe avere un'eventuale crisi di Alitalia è stato sul tavolo dell'incontro, soprattutto nell'intervento del sindaco di Fiumicino Esterino Montino che ha ricordato come "un fallimento della compagnia porterebbe a una crisi economico-sociale per tutto il territorio, poiché molto del nostro indotto arriva direttamente da Alitalia e dal suo traffico verso l'aeroporto".

Al primo cittadino di Fiumicino è seguito l'intervento del segretario nazionale Trasporto aereo di Cgil Fabrizio Cuscito che ha rimarcato come "la portata sociale sia altamente sottovalutata dalla stampa italiana, perché sono 2 anni che non si riesce a trovare una soluzione e la vicenda meriterebbe un'altra attenzione". Oltre agli impatti economici, però Cuscito ha sottolineato che "in 2 anni di amministrazione straordinaria abbiamo avuto solamente 3 convocazioni da parte del Governo, ed è necessario che ci aggiorni su quanto avviene nelle trattative, anche perché non è chiaro neanche il valore che dovrà avere l'investimento iniziale da parte dei diversi partner". Il rischio concreto paventato è che la soluzione sarà nuovamente temporanea, ma per evitarlo secondo Cuscito servirebbe "riconvertire Alitalia in un vettore da lungo raggio e contemporaneamente stilare delle regole strutturali per il settore del trasporto aereo, obbligando tutte le compagnie ad applicare lo stesso contratto collettivo nazionale del lavoro".

M/A - 1220877

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl