It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Alessio Quaranta (Enac) ai 50 anni Afcac africana

Il direttore generale ha partecipato oggi a Dakar alle celebrazioni

Il direttore generale dell’Enac (Ente nazionale aviazione civile), Alessio Quaranta, nel ruolo di vicepresidente Ecac (European Civil Aviation Conference), organizzazione intergovernativa paneuropea che riunisce 44 Paesi membri (i 28 comunitari più 16 non comunitari) e che fa parte dell’Icao (International Civil Aviation Organization), ha partecipato oggi, 13 novembre, a Dakar, in Senegal, alle celebrazioni dei 50 anni dell'Afcac (African Civil Aviation Commission), che si svolgono in coincidenza con il 20esimo anniversario della decisione di Yamoussoukro (YD) sulla liberalizzazione dell'accesso al mercato del trasporto aereo in Africa.

L'Afcac, agenzia specializzata dell'Unione africana, che si occupa di tutte le questioni relative all'aviazione civile in Africa, è un’associazione regionale consorella di Ecac, Acao e Lacac (rispettivamente associazioni dell’Asia e dell’America Latina). Le organizzazioni regionali svolgono un ruolo-chiave di supporto agli Stati per implementare i requisiti regionali e per armonizzare gli standard internazionali dell’Icao.

Alla riunione Afcac hanno partecipato anche il presidente dell’Icao Benard Aliu ed il segretario generale Icao Fang Liu.

Nel suo intervento Alessio Quaranta ha evidenziato l’importanza del ruolo delle organizzazioni regionali e l’esperienza di cooperazione tra Ecac ed Afcac per uno sviluppo integrato, efficiente e sostenibile del sistema del trasporto aereo africano.

“Numerose sono le sfide –ha dichiarato– che dobbiamo affrontare insieme: dalla geopolitica all'innovazione tecnologica, dai cambiamenti demografici alle preoccupazioni ambientali. Si tratta di obiettivi a lungo termine da perseguire per una crescita effettivamente sostenibile del trasporto aereo. Solo con una pianificazione dei cambiamenti, possiamo garantire che le nostre economie, le nostre società ed i nostri Paesi traggano vantaggio dalla connettività”.

Sempre in qualità vicepresidente Ecac ha incontrato il ministro dei trasporti della Repubblica del Senegal, Alioune Sarr, per promuovere l’italiano Salvatore Sciacchitano, candidato unico europeo alla presidenza Icao, alle elezioni che si terranno il 25 novembre prossimo, per ricoprire la carica nel triennio 2020-2022. Quaranta ha evidenziato al ministro senegalese come Sciacchitano con le sue conoscenze tecniche e le capacità diplomatiche maturate in anni di esperienza nel settore, opererà per avvicinare le regioni dell'aviazione in tutto il mondo.

red - 1225800

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Similar