It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Boeing: liquidazione record per l'ex-ceo del colosso americano

62 milioni di dollari per Muilenburg: Non è l'unico caso di "liquidazione d'oro"

Nonostante il difficilissimo anno per Boeing, il ceo Dennis Muilenburg avrebbe incassato 62 milioni di dollari di buonuscita. Una cifra enorme nonostante gli insuccessi  dalla messa a terra mondiale degli aerei B-737 Max in seguito agli incidenti mortali avvenuti a distanza di quattro mesi l'uno dall'altro in Indonesia ed in Etiopia che hanno provocato la morte di centinaia di persone (vedi AVIONEWS). Anche se Muilenburg ha perso 14 milioni (avendo rinunciato spontaneamente ai bonus 2019 - vedi AVIONEWS) ne avrebbe portati a casa circa il quadruplo.

 Liquidazioni d'oro che non riguardano solo il colosso costruttore di aeromobili americano: anche l'ex-ad di Alitalia Silvano Cassano avrebbe incassato 2,4 milioni di Euro solo per 9 mesi di lavoro. Particolare scalpore destò la buonuscita di quasi 3 milioni di Euro che Giancarlo Cimoli, un altro amministratore delegato del vettore aereo italiano si sarebbe auto-attribuito. Nel settembre 2015 i giudici della Sesta sezione penale del Tribunale di Roma, nella sentenza del processo legato al dissesto Alitalia, condannarono Cimoli per bancarotta ed aggiotaggio ad otto anni ed otto mesi di reclusione. La corte giudicò "abnormi od ingiustificate sotto il profilo economico e gestionale" le operazioni condotte tra il 2001 e il 2007 che condussero a perdite di oltre 4 miliardi di Euro. Nella stessa sentenza Cimoli ed i suoi ex-collaboratori furono condannati a risarcire oltre 355 milioni di Euro (160 milioni dal solo Cimoli) alle società del gruppo Alitalia che essi amministrarono, ed ad un migliaio di privati tra azionisti e risparmiatori.

RC3 - 1227010

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Related
Similar