Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Russia: aereo cargo perde in decollo oro e argento

Scatenata la "caccia al lingotto" -2 VIDEO

Un aereo cargo Antonov An-12 della compagnia russa  Nimbus appena decollato tra il 14 ed il 15 marzo dall'aeroporto siberiano di Yakutsk si è reso protagonista di un episodio che ha portato non poco scompiglio tra la popolazione locale. Il velivolo trasportava un carico prezioso di oltre 9 tonnellate d'oro e d'argento. Stando a quanto dichiarato da responsabili dello scalo  il portellone del vano di carico posto sotto la pancia dell'aereo è stato letteralmente strappato  via da una "forte turbolenza" che lo ha fatto precipitare  fra la neve, provocando uno squarcio dal quale sono fuoriusciti  oltre 200 lingotti (per circa 3 tonnellate) che si sono sparsi  sulla campagna circostante il sedime aeroportuale.

Il pilota ha invertito la rotta, ma parte del carico era persa, ed anche mentre riatterrava a Yakutsk l'aereo ha disseminato la pista di lingotti. L'aeroporto ha tentato di correre ai ripari: "La sicurezza del perimetro è stata rafforzata, così come lo è stata in generale quella dell'aeroporto. Nelle vicinanze della pista nessun estraneo può  circolare: c'è una struttura di regime qui... " ha detto uno dei responsabili. Ciò non toglie che l'episodio ha scatenato una "caccia al lingotto" sia fra gli addetti dello scalo che fra i cittadini locali.

Stanislav Borodyuk, capo dell'ufficio di rappresentanza di Mosca della società canadese Kinross Gold proprietaria del carico, ha dichiarato che tutti i lingotti sono stati recuperati, ma la stampa russa ancora oggi titola "Gli abitanti di Yakutsk cercano i preziosi lingotti caduti dall'aereo"...

Nel video in basso, lo squarcio alla pancia dell'aereo, e si recuperano lingotti sparsi sulla pista e tra la neve:







cla/mos - 1210593

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl