Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Niger Air Base 201: Nuova base Usa per aerei droni da combattimento

In funzione a partire dal prossimo anno

Dopo un lungo negoziato è stato dato il via alla costruzione da parte degli Stati Uniti di una mega-base per droni da combattimento in Niger. Pensata con lo scopo di incrementare ed estendere l'attività di sorveglianza sui combattenti islamici legati all'Isis e ad Al Qaeda nel territorio dell'Africa sub-sahariana del Sahel, la "Niger Air Base 201" sarà allestita a poche miglia da Agadez e dovrebbe entrare in funzione all'inizio del prossimo anno. 

Costruita in seguito alla richiesta del governo nigerino, la base ospiterà circa la metà degli 800 soldati americani attualmente presenti in Niger e consentirà a droni MQ-9 e aerei da combattimento trasferiti dalla capitale Niamey di effettuare ricognizioni ed eventualmente colpire in molti Stati dell’Africa occidentale e settentrionale, inclusa la zona del lago Ciad martoriata dall'assedio dell'organizzazione terroristica jihadista sunnita dei Boko Haram nigeriani. 

La presenza militare americana in Africa è notevole e in costante crescita; basti pensare che nell'avamposto statunitense di Camp Lemonnier a Gibuti, piccolo Stato all'estremità settentrionale del Corno d’Africa, sono presenti oltre 4000 uomini. Il progetto della nuova mega-base giunge dopo l'allestimento di altre due strutture simili: una in Ciad, dove gli Usa sono impegnati da tempo in operazioni antiterroristiche in collaborazione con le forze francesi impiegate in Mali, ed una all'aeroporto di Niamey, dalla quale partono cacciabombardieri Mirage 2000, aerei caccia multiruolo Rafale francesi e droni Reaper. 

Considerata da alcuni responsabili dell'aviazione uno dei più poderosi progetti di "troop labor construction", la base richiederà un investimento di 110 milioni di dollari con costi di gestione che ammonteranno a 15 milioni circa l'anno. Al momento i lavori per la costruzione  sono ancora in corso e sarebbero stati già completati  tre hangar e il primo strato di una pista.

aa - 1211246

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl