Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Trasporto aereo: Hawaii: allerta rosso per vulcano Kilauea

La colonna di fumo e ceneri potrebbe sfiorare quota 20 km -2 VIDEO

L'Hawaiian Volcano Observatory Kīlauea, stazione locale dell'Us geological Survey (Usgs) ha portato al livello rosso la soglia di allerta per lo stato del più grande vulcano delle Hawaii, il  Kilauea, dal quale secondo l'ultimo bollettino si è alzata una colonna di fumo di oltre 4 chilometri che potrebbe indicare l'imminenza di un'eruzione significativa. Il pericolo per il traffico aereo nell'area è la colonna di fumo e ceneri che potrebbe in queste ore raggiungere la quota di 20 chilometri; questa sta aumentando di volume e si sta inoltre spostando lentamente dalla bocca verso nord dalla vetta del vulcano, cominciando a disperdere le sue ceneri che potrebbero ricadere nel parco nazionale dei vulcani e nelle aree sottovento, già allertate del pericolo.

L'ultimo bollettino informa anche che si sono intensificati i terremoti, magnitudo 3 o maggiore di 3 Richter, a poca profondità e sotto la cima, che hanno già provocato danni alla vicina autostrada e a diverse strutture all'interno del parco. Il comportamento del vulcano fa ricordare ai vulcanologi dell'Usgs  la terribile eruzione esplosiva del 1924 avvenuta alla sommità del Kilauea, anch'essa contraddistinta da centinaia di terremoti della stessa intensità. 

Attraversare una nube di cenere vulcanica è estremamente pericoloso per ogni tipo di aereo o di elicottero, a maggior ragione per un aeromobile di linea con passeggeri a bordo. Queste polveri possono costituire pericolo non solo per le attività di volo, ma possono anche influire sulle operazioni aeroportuali a terra. Piccoli accumuli di cenere possono ridurre la visibilità, rendere le  scivolose le piste e le vie di rullaggio, infiltrarsi nelle comunicazioni e nei sistemi elettrici, interrompere i servizi a terra, danneggiare edifici ed aeromobili parcheggiati. L'accumulo di più oltre  pochi millimetri di queste polveri richiede la rimozione prima che gli aeroporti possano riprendere le operazioni complete. La cenere non scompare (a differenza delle nevicate) e deve essere smaltita in modo da impedire che venga rimobilizzata dal vento e dagli aerei in movimento.

Sull'argomento vedi notizie collegate e pubblicate da AVIONEWS.

Nei video in basso l'eruzione in queste ore:





cla/mos - 1211676

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl