Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Sicurezza Mondiali Russia 2018: proibiti sorvoli aerei su città ospitanti

Cielo e terra controllati militarmente: oltre 50 No fly zone

Le misure di sicurezza previste per i Mondiali 2018 in Russia saranno severe e imponenti a partire da oggi fino al concludersi dell'evento, il 15 luglio. Durante la ventunesima edizione del campionato mondiale di calcio si giocheranno 64 partite in dodici sedi collocate in undici città russe: San Pietroburgo, Mosca, Niznij Novgorod, Kaliningrad, Kazan, Saransk, Samara, Ekaterinburg, Volgograd, Rostov e Sochi.  

Pronta a difendersi da attacchi di ogni tipo, dalle rappresaglie degli hooligans agli sciami di droni, la Russia ha coinvolto nel piano di sicurezza per la Coppa del Mondo l'esercito, alcune unità dei servizi segreti, 14.500 agenti di sicurezza e 16.500 assistenti. Mentre la Flotta del Mar Nero si occuperà di proteggere la città di Sochi da eventuali attacchi provenienti dal mare e sulla costa (vedasi articolo AVIONEWS collegato), anche lo spazio aereo sarà attentamente sorvegliato.

Il ministero della difesa russo ha stabilito restrizioni di volo sulle città nelle quali si trovano gli stadi coinvolti nella manifestazione sportiva, sugli alberghi che ospiteranno le squadre di calcio e sui campi dove verranno effettuati gli allenamenti. Saranno oltre 50 le No fly zone sulle quali verrà proibito ogni tipo di volo aereo e nelle quali sono stati posizionati dispositivi di disturbo elettronico impiegati in Ucraina e in Siria. Interdetto anche il sorvolo da parte di droni di qualsiasi tipo entro 100 km da ogni città ospitante. A terra verrà impiegata la piattaforma armata per il supporto alla fanteria in aree urbane BMPT-72, nata negli anni Novanta dalla pratica militare russa in Cecenia e Afghanistan.

Le misure di sicurezza studiate in vista dell'evento saranno moltissime. Obbligatoria fino al 25 luglio la procedura di registrazione entro tre giorni dall'arrivo in abitazioni private (residenze temporanee o permanenti) e strutture alberghiere per cittadini russi, stranieri, apolidi, turisti e viaggiatori. La viabilità su strada subirà restrizioni e modifiche e solo i mezzi autorizzati dal ministero degli interni, dotati di sistema Era-Glonass (Emergency response systems Glonass), moderno sistema satellitare russo di risposta alle emergenze, potranno transitare nelle città interessate dai blocchi. In concomitanza con le partite, a Volgograd sarà imposto un sistema di ferie forzate per i cittadini fatta eccezione per gli impiegati nei servizi pubblici e per gli addetti del settore della ristorazione. Grazie al programma di sorveglianza "Città Sicura" di Mosca, esteso alle stazioni ferroviarie e ai luoghi interessati dalla Coppa del Mondo, il Cremlino assicurerà inoltre la copertura completa per quanto riguarda la scansione video dei passeggeri in arrivo e in partenza grazie all'impiego di oltre 250 mila telecamere dotate di tecnologia per il riconoscimento facciale.


aa - 1212185

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl