Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Aerei e risultati. Etihad Airways riduce perdite nel 2017

18,6 milioni di passeggeri trasportati e 552.000 tonnellate nel business cargo

Il vettore aereo Etihad Airways ha migliorato la sua performance operativa core del 22% nel 2017, nonostante le sfide rappresentate dall’aumento del prezzo del carburante, l'entrata in amministrazione straordinaria dei suoi equity partner Alitalia ed airberlin e l'investimento iniziale in un ampio programma di business transformation.

La compagnia ha registrato un incremento dell'1,9% nei ricavi derivanti dalle attività core, pari a $6,1 miliardi (rispetto ai $5,9 miliardi del 2016). Allo stesso tempo ha ridotto le perdite nelle attività core di $432 milioni, per un totale di $1,52 miliardi (nel 2016 la perdita ammontava a $1,95 miliardi). I risultati del 2017 riguardano le operazioni core della compagnia ed escludono qualsiasi voce straordinaria o non ricorrente. I risultati del 2016 sono stati riformulati ai fini di un confronto omogeneo.

I ricavi derivanti da passeggeri e merci sono migliorati in seguito alla gestione della capacity e ad alcune modifiche al network, con una maggiore attenzione al traffico point-to-point, facendo leva sulla tecnologia e sulle migliori condizioni di mercato.

Un forte focus sull'efficienza ha generato una riduzione del 7,3% dei costi unitari, nonostante l’impatto negativo di $337 milioni derivante dall'aumento del prezzo del carburante.

L'aviolinea ha ridotto le spese amministrative e generali del 14%, per un totale di $162 milioni, rispetto al 2016.

Etihad Airways ha trasportato 18,6 milioni di passeggeri con un load factor pari al 78,5%. L’Available Seat Kilometers (Asks) è aumentato dell’1% nel 2017, riflettendo un notevole contenimento della crescita della capacity e contribuendo a migliorare la qualità dei ricavi della compagnia.

Etihad Cargo ha ridotto la propria capacità del 6%. Tuttavia i ricavi sono diminuiti solo marginalmente (-0,8%), trainati da load factor e ricavi più sostenuti. Nel 2017 la divisione cargo ha trasportato 552.000 tonnellate di merci.

Principali risultati operativi per il 2017

Etihad Airways nel 2017 ha introdotto dodici nuovi aerei tra cui due A-380, nove B-787/9 Dreamliner ed un A-330F. Questi velivoli hanno sostituito 16 vecchi aeromobili per trasporto-passeggeri A-340, A-330, A-319 ed il velivolo cargo A-330F che hanno cessato le operazioni, riducendo così l'età media della flotta a soli sei anni.

Nel 2017 la compagnia ha annunciato che terminerà di operare le tratte su Dallas/Fort Worth, Entebbe, Jaipur, San Francisco, Teheran e Venezia. Una nuova rotta tra Abu Dhabi e Baku è stata lanciata nel marzo 2018 ef i servizi per Barcellona inizieranno il 21 novembre 2018.

Il network globale di rotte è stato ulteriormente ampliato grazie all'introduzione dell'A-380 su uno dei due voli giornalieri di Etihad Airways per Parigi-"Charles de Gaulle", ed il B-787/9 Dreamliner sui servizi per Amsterdam, Atene, Amman, Madrid, Pechino, Seoul, Shanghai, Nagoya e Melbourne.

Nel 2017 il network di Etihad Airways ha registrato un tasso di puntualità dell'82% per le partenze dei voli e dell'86% per gli arrivi. Il tasso di puntualità registrato presso l’hub di Abu Dhabi è stato del 79% per le partenze e dell'89% per gli arrivi.

Dalla sua fondazione Etihad si è focalizzata sulla formazione di giovani talenti emiratini per farli diventare professionisti affermati nel settore dell’aviazione. Alla fine del 2017 il vettore contava 2729 dipendenti emiratini, che rappresentano l’11,3% dell’intera forza-lavoro di Etihad Aviation Group.

red - 1212205

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl