Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Google+ Youtube

Russia: critiche per il sistema di difesa missilistico in Romania

L'accusa è di nascondere missili a raggio intermedio

L'Aegis Ashore -il sistema di difesa antimissili balistici statunitense- presente in Romania e presto anche in Giappone è considerato una minaccia alla sicurezza russa. A dirlo -come riporta "Tass- è stato un diplomatico dell'ambasciata della Russia a Bucarest, che vede in questo dispiegamento una violazione del trattato Inf (Intermediate-range nuclear forces treaty) siglato da Ronald Reagan e Michail Gorbačëv nel 1986 al vertice di Reykjavik.

Dichiarazioni che rispondono alle parole del ministro della difesa rumeno Mihai Fifor che ha affermato di "avere una base missilistica a Deveselu" atta a contrastare una qualsiasi iniziativa russa. Ma per la Russia queste dichiarazioni potrebbero nascondere anche la presenza di missili balistici a medio-raggio (Irbm, Intermediate-range ballistic missile), vietati dal trattato Inf.

M/A - 1213351

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl