Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Procura Catanzaro: chiusa l'inchiesta sul bando per l'elisoccorso

Gli indagati lo avrebbero predisposto per far sì che vincesse Babcock?

La Procura di Catanzaro ha chiuso l'inchiesta relativa all'appalto per il servizio di elisoccorso regionale dal valore di 100 milioni di Euro, finito sotto l'occhio della Magistratura la quale aveva visto delle manovre illecite. L'accusa mossa dai magistrati è quella di turbata libertà del procedimento di scelta, dal momento che il procedimento amministrativo sarebbe stato inquinato da accordi, collusioni e promesse che avrebbero fatto sì che il bando di gara avesse un contenuto prestabilito; permettendo a Inaer Aviation Italia -ora Babcock Mcs Italia- di potersi aggiudicare il servizio di elisoccorso.

Le persone che dovranno rispondere delle accuse presentata dal procuratore capo Nicola Gratteri, da quello aggiunto Vincenzo Capomolla e dal sostituto Vito Valerio sono dirigenti sia regionali -Eliseo Ciccone e Salvatore Lopresti- sia di Inaer Aviation -ovvero Leano Bertola e Monica Mazzei. Questi secondo le indagini condotte dalla Guarda di Finanza avrebbero avuto incontri frequenti utilizzati per scambiarsi materiale necessario per predisporre il bando.

M/A - 1213565

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl