Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Mattis minaccia nuovamente la Turchia di bloccare gli F-35

Nel frattempo però il primo pilota turco ha volato sull'aereo

Il segretario alla difesa degli Stati Uniti James Mattis è tornato oggi nuovamente sul tema relativo l'acquisto del sistema antiaereo di difesa missilistica S-400 da parte della Turchia, esprimendo nuovamente la sua più viva preoccupazione dal momento che "sta portando un sistema russo in un Paese Nato, ma noi non possiamo integrarlo nelle nostre strutture difensive".

Un fatto che desta preoccupazione in tutti gli altri Stati membri dell'Alleanza Atlantica, ma soprattutto agli Stati Uniti che hanno inviato nuovamente al Governo di Ankara un avvertimento ad abbandonare il piano di acquisizione degli S-400, altrimenti scatteranno in automatico le sanzioni che interesseranno anche le consegne all'aeronautica turca degli aerei F-35.

Però mentre la querelle politica va avanti nella base aerea di Luke in Arizona un aviatore turco ha pilotato per la prima volta l'aereo di quinta generazione, come parte della formazione ai piloti che sta proseguendo come da previsioni negli Stati Uniti. Oltre a questo battesimo del volo, il Pentagono ha annunciato che anche il personale di manutenzione dell'aeronautica turca si sta addestrando per le riparazioni del velivolo, in modo tale che se non verranno bloccate le consegne la Turchia non avrà problemi nell'impiego dell'aereo.

M/A - 1213812

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl