Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Primera Air: nuovo fallimento di un vettore aereo europeo

Dichiarata ieri la bancarotta

Nuovo fallimento per un vettore aereo europeo. A chiudere le attività è la compagnia mista charter e low-cost Primera Air che ha portato ieri i libri contabili in Tribunale, annunciando al tempo stesso la sospensione di tutte le operazioni di voli e dei codici Iata registrati. L'aviolinea danese -ma di proprietà islandese- aveva iniziato ad operare nel 2003 offrendo collegamenti charter, ma negli anni aveva deciso di inserirsi anche nel mercato delle low-cost riuscendo ad arrivare a raggiungere 97 destinazioni in più di 20 Paesi. Negli ultimi mesi il vettore aveva iniziato a inviare segnali preoccupanti quando molti aerei non erano decollati per problemi non chiariti -ma che nascondevano difficoltà economiche-, ciò nonostante la dirigenza di Primera Air aveva annunciato di voler inaugurare nel 2019 i primi collegamenti da Francoforte e Madrid verso New York, Boston, Toronto e Montreal. L'ultimo tentativo forse per cercare di salvare la compagnia attirando investimenti, ma che è evidentemente fallito dal momento che questa ha cessato tutte le operazioni.

M/A - 1214807

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl