Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Usa: da marzo 2020 in produzione la nuova bomba nucleare per aerei

Inizieranno anche le certificazioni per l'F-35

Dopo i test svolti a giugno per verificare le capacità dell'ultimo aggiornamento della bomba nucleare a caduta libera B61-12, la "nuova" arma verrà prodotta in serie a partire da marzo 2020 in modo da permettere di estendere la vita del programma, anche tramite un aggiornamento diretto sulle parti obsolete delle versioni precedenti impiegate dalla maggior parte dei Paesi Nato (tra cui l'Italia). La certificazione all'uso rimarrà valida per i bombardieri B-52 e B-2, per tutti gli aerei da combattimento statunitensi (F-15, F-16, F/A-18) e per i Tornado, mentre l'F-35 dovrebbe essere autorizzato ad utilizzare la B61-12 nel prossimo decennio permettendo, soprattutto agli Stati europei, di poter utilizzare qualora fosse necessario le bombe nucleari statunitensi. Diverso il discorso per l'Eurofighter Typhoon che non hai mai iniziato le procedure per la certificazione e che dovrebbe essere totalmente aggiornato per poter trasportare la bomba; un procedimento complicato e molto costoso che potrebbe essere seguito solamente se la Germania dovesse decidere di sostituire i Tornado con una nuova versione del caccia europeo. 

M/A - 1214811

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl