Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Indonesia: dopo sisma e tsunami anche un'eruzione vulcanica

Traffico aereo dirottato su altre rotte per sicurezza -VIDEO

Il numero delle vittime causate dal terremoto e dallo tsunami che hanno colpito l'isola di Sulawesi in Indonesia è salito a 1407, ma è destinato a salire così come lo è quello relativo ai danni e agli sfollati. Il governo indonesiano sta cercando di organizzare soccorsi e di inviare tramite gli aerei dell'aeronautica e gli elicotteri dell'esercito aiuti umanitari e personale che possa assistere ed evacuare gli abitanti dell'isola, oltre a garantire il rispetto della legge specialmente nella città di Palu, dove presidi di soldati sorvegliano le infrastrutture-chiave, i depositi di carburante, le banche e l'aeroporto per evitare tentativi di sciacallaggio e per controllare eventuali nuovi danni. Questa mattina la zona si è "svegliata" con una nuova forte scossa di terremoto, alla quale è seguita l'eruzione del vulcano Soputan -nella provincia di Sulawesi del Nord- che ha alzato in cielo una colonna di fumo e cenere alta più di 6 km. Le autorità indonesiane hanno consigliato alla popolazione di evitare di avvicinarsi all'area dal momento che si teme che l'eruzione possa proseguire, mentre ai controllori del traffico aereo è stato diramato un bollettino nel quale gli viene chiesto di dirottare su altre rotte gli aerei che avrebbero dovuto sorvolare nella zona.

M/A - 1214846

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl