Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Belgio: scelto l'F-35 perché permette di risparmiare sul costo totale

600 milioni di Euro in meno rispetto a quanto era stato preventivato

La scelta di Belgio di puntare sull'aereo di quinta generazione Lockheed Martin F-35 invece che sull'Eurofighter Typhoon è legata a questioni economiche, dal momento che i 34 velivoli statunitensi che saranno acquistati avranno un costo inferiore rispetto a quello del caccia europeo. In totale -stando a quanto dichiarato dal ministro della difesa Steven Vandeput- il Belgio investirà 4 miliardi di Euro per ricevere gli aerei che andranno a rimpiazzare i datati F-16 attualmente in servizio. Inoltre l'acquisto degli F-35 permetterà alla Componente aerea belga di avere in dotazione gli stessi velivoli degli Stati Uniti, del Regno Unito, dell'Italia, della Danimarca, dei Paesi Bassi e della Norvegia, rendendola così maggiormente integrata al sistema di difesa aerea della Nato. I 34 F-35 che saranno consegnati negli anni al Belgio -i primi nel 2023- saranno nella versione "A" ovvero la configurazione tradizionale dell'aereo. 

L'acquisto degli F-35 permetterà a Bruxelles di fare uno sforzo economico paradossalmente inferiore rispetto a quello preventivato, poiché il prezzo è minore di 600 milioni di Euro rispetto a quanto era stato previsto dal governo, e inoltre darà modo al Belgio di poterli utilizzare per circa 40 anni mantenendo un aereo tecnologicamente avanzato in servizio. L'Eurofighter Typhoon avrebbe invece obbligato le forze armate a contare su un velivolo concettualmente più datato, per il quale sarebbero serviti più investimenti nel corso degli anni per poterlo modernizzare e renderlo utilizzabile in un contesto sempre più fondato sugli sviluppi tecnologici.

M/A - 1215545

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl