Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

AirAsia X vorrebbe modificare l'ordine di A-330neo in A-321neo

Possibile colpo duro per l'azienda europea Airbus

La compagnia aerea AirAsia X -sussidiaria malese di AirAsia ma che opera solo sul lungo raggio- starebbe valutando -stando a quanto dichiarato dall'ad Benyamin Ismail alla stampa ieri- di modificare l'ordine per 34 aerei  A-330neo effettuato ad Airbus, cercando di cambiarne alcuni con gli A-321neo. L'idea sarebbe quella di usare i velivoli a fusoliera stretta sui collegamenti a medio-lungo raggio con meno passeggeri oppure nelle stagioni non di punta, riuscendo così ad aumentare il fattore di carico e di conseguenza il costo per ora di volo degli aerei. Il problema principale potrebbe essere però per l'azienda aerospaziale europea che subirebbe un rallentamento nel programma A-330neo, già penalizzato dai difetti al motore che ne ritardano le consegne e dall'affidabilità e le vendite dei rivali Boeing B-787 Dreamliner. 

L'accordo con AirAsia X non è stato ancora messo nel portafoglio ordini di Airbus e questo potrebbe favorire la modifica dell'intesa trovata a luglio scorso, con l'inserimento degli A-321neo in cambio di un minor numero di A-330neo. Il rischio paventato da Ismail è però che la compagnia potrebbe anche decidere di puntare solamente sugli aerei a fusoliera stretta, sostituendo gli attuali A-330/200 e /300 in servizio con i Boeing B-787 specialmente se i problemi al motore Rolls-Royce dei nuovi velivoli di Airbus non dovessero essere risolti alla svelta.

M/A - 1215966

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl