Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Portogallo: nel 2021 il primo spazioporto europeo

Sorgerà sull'isola di Santa Maria nelle Azzorre

Il Portogallo sta valutando l'ipotesi di costruire una base di lancio per razzi vettori sull'isola di Santa Maria nell'arcipelago delle Azzorre, che potrebbe permettere all'Agenzia spaziale europea (Esa) di utilizzarla al posto di quella di Kourou, nella Guyana francese. Inoltre anche le agenzie degli Stati Uniti, della Russa, dell'Italia, della Francia, della Germania, del Portogallo, della Spagna e dei Paesi Bassi avrebbero espresso interesse nel nuovo spazioporto, che garantirebbe una posizione interessante e inedita (essendo in pieno Atlantico) per il lancio di razzi spaziali. Questa dovrebbe permettere di soddisfare le richieste per le orbite speciali per i satelliti di comunicazione, per quelli destinati al monitoraggio del globo, della pesca, degli oceani e rilevare i dati sulla Terra e sull'aria.

L'Esa dovrebbe partecipare al progetto fornendo la consulenza necessaria agli ingegneri portoghesi, i quali sono sicuri dell'ottima riuscita del loro progetto dal momento che l'isola di Santa Maria ha una posizione tale da offrire anche un'elevata sicurezza per i lanci. Il costo sarà diviso tra il governo del Portogallo che stanzierà circa 5 milioni di Euro e investitori privati, i quali verranno individuati tramite una gara d'appalto pubblica. La data prevista per il primo lancio sarà nella prima metà del 2021.

M/A - 1216290

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Simili