Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Google+ Youtube

Finlandia: via alle procedure per il nuovo aereo caccia

Favorito il Saab Gripen per via della collaborazione tra i due Paesi

Per il nuovo aereo destinato all'aeronautica finlandese sarebbero state presentate cinque offerte dagli Stati Uniti, dalla Svezia, dalla Francia e dal Regno Unito. La Finlandia ha iniziato un programma di modernizzazione della flotta mettendo sul piatto 11,4 miliardi di Euro per poter individuare il sostituto dei datati Boeing F/A-18C/D Hornet entro il 2029, che saranno rimpiazzati da 64 velivoli multiruolo scelti al termine della valutazione delle proposte ricevute dal ministero della difesa. I caccia proposti sono -stando alla stampa locale- il Boeing F/A-18E/F Super Hornet, il Lockheed Marting F-35, il Dassault Rafale, l'Eurofighter Typhoon e il Saab Gripen E/F; questi saranno valutati in un primo momento sulla base delle offerte ricevute, che comprendono anche i costi relativi ai sistemi di addestramento, alla manutenzione di base, i pezzi di ricambi e parte degli armamenti. In un secondo momento, dalla seconda metà del 2019, inizierà l'esame vero e proprio degli aerei, con prove prima nei simulatori e poi in volo in modo tale da poter approvare l'acquisizione nel 2021.

Il favorito sembra essere l'aereo prodotto dalla svedese Saab, soprattutto perché tra Svezia e Finlandia c'è un'ampia e storia cooperazione in ambito industriale e probabilmente parte della produzione dei Gripen sarebbe effettuata dalle aziende finniche.

M/A - 1218492

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl