Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Stati Uniti: aperta inchiesta sui razzi vettori SpaceX

Dubbi del Pentagono sulla conformità delle certificazioni Usaf

Dal dipartimento della Difesa sono stati avanzati dei dubbi sulla certificazione data dall'aeronautica statunitense (Usaf, Us Air Force) ai razzi vettori di SpaceX Falcon 9 e Falcon Heavy, poiché questa potrebbe essere stata data in maniera impropria. A darne notizia è la stampa locale che ha ottenuto un promemoria inviato al segretario dell'aeronautica Heather Wilson dal vice ispettore generale per l'intelligence e le valutazioni del programma speciale Michael Roark, nel quale viene anticipata l'apertura di un'indagine per verificare la conformità della certificazione del sistema di lancio di SpaceX. Inchiesta che inizierà nelle prossime settimane e che si svolgerà nel centro dei sistemi missilistici e spaziali di Los Angeles, dove saranno analizzate a fondo le procedure seguite che hanno portato a dare il via libera nel 2015 all'uso dei Falcon 9 e nel 2018 dei Falcon Heavy dalle basi di lancio dell'Usaf. Soprattutto perché finora i razzi dell'azienda fondata e guidata da Elon Musk sono stati impiegati in molti lanci di carichi destinati alla Stazione spaziale internazionale (Iss), ma sono stati impiegati anche per portare in orbita satelliti civili e miliari (come nel caso del nuovo Gps).

M/A - 1218782

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl