Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Trump-Kim Jong-un: incontro che si chiude in un nulla di fatto

Distanze tra i due sulle sanzioni economiche

Si è concluso con un nulla di fatto il vertice di Hanoi tra il presidente degli Stati Uniti Donald Trump e il leader della Corea del Nord Kim Jong-un. La penisola coreana per il momento non sarà denuclearizzata, anche se Trump -in conferenza stampa- ha parlato di "incontro positivo e di negoziati ancora in corso". A far fallire le trattative sarebbero state le sanzioni economiche poiché i nord-coreani volevano che fossero tolte del tutto, ma il presidente statunitense non ha voluto cedere su questo punto rimandando la fine dell'embargo al momento in cui effettivamente sarebbe stato smantellato tutto l'arsenale missilistico e nucleare di Pyongyang. Ma che alcuni passi avanti siano stati fatti lo si evince dalla conferenza-stampa, perché per la prima volta Kim Jong-un ha risposto alle domande dei giornalisti stranieri sottolineando che "se non avessi avuto il desiderio della denuclearizzazione non mi troverei qui". Nonostante questo non è stata firmata alcuna dichiarazione congiunta e il pranzo post-vertice è stato annullato, e poco dopo il portavoce della Casa Bianca Sarah Sanders ha confermato che "il meeting è stato molto buono e costruttivo". Probabilmente dai risultati raggiunti ad Hanoi si partirà nel prossimo vertice a due, che come ha detto Trump "potrebbe tenersi tra molto tempo".

M/A - 1219296

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl