Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Incidente aereo Ethiopian: a causarlo lo stesso problema di quello Lion Air?

Piloti non addestrati ad affrontare quel tipo di malfunzionamento?

L'incidente del Boeing B-737 MAX 8 di Ethiopian Airlines, avvenuto ieri mattina poco dopo il decollo dall'aeroporto di Addis Abeba, ha riaperto il caso riguardante il sistema antistallo dell'aereo prodotto negli Stati uniti. Come misura precauzionale le autorità dell'aviazione civile dell'Etiopia e della Cina hanno deciso di mettere a terra tutti i modelli di B-737 MAX 8, Anche perché questo incidente è simile, per certi versi, a quello che ha riguardato uno stesso modello di aereo utilizzato dall'indonesiana Lion Air, che poco dopo il decollo è precipitato in mare al largo di Giacarta.

In quel caso il pilota aveva chiesto di rientrare all'aeroporto di partenza a causa di un problema tecnico, ma nel corso della virata il muso dell'aereo era picchiato in automatico per via dell'ingresso del sistema automatico antistallo che aveva rilevato un angolo di attacco dell'ala errato. Anche il pilota di Ethiopian Airlines quando ha chiesto, anche lui, alla torre di controllo di Addis Abeba di rientrare all'aeroporto sembra che avesse difficoltà nel controllare l'aereo e che avesse un'incongruenza negli indicatori della velocità relativa.

Solo le indagini però potranno chiarire se effettivamente a far precipitare Il Boeing B-737 MAX 8 sia stato un problema relativo ai sensori dell'angolo di attacco dell'ala, che potrebbero aver fatto entrare il sistema automatico antistallo a causa di una misurazione erronea. Potrebbe essere un durissimo colpo per l'azienda aerospaziale statunitense, così come lo sarebbe per il vettore aereo etiope perché dopo l'incidente del velivolo di Lion Air i piloti avrebbero dovuto essere addestrati a ovviare a questo tipo di malfunzionamento. La "fortuna" è che in questo caso sarà più semplice ritrovare le due scatole nere, permettendo così di iniziare al più presto la lavorazione e l'analisi dei dati raccolti, in modo tale di arrivare velocemente alla possibile risoluzione di un eventuale problema. Indagini a cui parteciperà anche un team di tecnici di Boeing oltre che dell'ente per la sicurezza del trasporto statunitense (Ntsb, National Trasportation Safety Board), che affiancheranno gli investigatori etiopi.

M/A - 1219637

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl