Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Paesi Bassi: un F-16 colpito da un colpo del suo stesso cannone rotativo

Aperta un'indagine per un caso più unico che raro

Secondo quanto riportato dalla stampa locale un aereo Lockheed Martin F-16 dell'aeronautica dei Paesi Bassi è stato colpito da una raffica del suo stesso cannone da 20 mm nel corso di un'esercitazione di tiro presso il poligono di Vlieland. Un incidente "curioso" avvenuto il 21 gennaio 2019 ma reso pubblico solamente ieri, quando su "Twitter" è stata pubblicata una fotografia dei danni causati dai colpi dell'M61 Vulcan. Il pilota non è rimasto ferito ed è riuscito anche a far atterrare il caccia in sicurezza presso la base di Leeuwarden, dove è in corso di svolgimento un'indagine per verificare come sia stato possibile che l'F-16 sia sia "sparato da solo" così da evitare che possa riaccadere in futuro. L'ispettore generale del dipartimento della difesa olandese Wim Bagerbos ha spiegato alla stampa locale che l'aeronautica considera questo "un incidente grave, perché avrebbe potuto arrecare seri danni ai piloti e ai tecnici della manutenzione". Non solo per questo però perché quanto avvenuto è considerato praticamente impossibile, e si ricorda solamente un caso simile nel settembre 1956 quando un pilota collaudatore statunitense abbatté il suo Grumman F-11F Tiger a causa dei danni provocati dai colpi del suo stesso cannone rotativo da 20 mm.

M/A - 1220675

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Simili