Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Incidente aereo SSJ-100 (5): è polemica sui soccorsi

I mezzi antincendio non erano a bordo-pista: lo dicono le immagini -VIDEO

E' ormai più o meno delineata la sfortunata serie di eventi che ha portato all'incidente occorso nel tardo pomeriggio di ieri ad un aereo Superjet 100 della compagnia russa Aeroflot: il mezzo è decollato dopo dall'aeroporto di Mosca-Sheremetyevo  diretto a Murmansk -volo SU1492 -. Ventotto minuti dal decollo, il velivolo, presumibilmente colpito da un fulmine, inverte la rotta ed invia la richiesta di atterrare in emergenza a Sheremetyevo. Un  primo tentativo d'atterraggio non riesce sembra a causa del maltempo. Riesce il secondo, ma l'atterraggio è duro ed in questa fase sempre presumibilmente si lesiona uno dei due serbatoi del carburante. Quello sinistro. L'aereo è in corsa: il carburante prende fuoco; le fiamme avvolgono l'ala sinistra del mezzo mentre il combustibile che ne fuoriesce diventa lava incandescente: una lunga lingua di fuoco che segna lungo la pista il passaggio del velivolo. Le immagini sono chiare, anche quelle riprese da un passeggero a bordo del mezzo (vedasi AVIONEWS).  

I filmati evidenziano però un altro aspetto che sta scatenando una ridda di polemiche sul web: non si vedono soccorsi. Dopo partita la richiesta di atterrare in emergenza 28 minuti dopo il decollo, dopo un tentativo di atterraggio abortito, al secondo tentativo, riuscito, ci si aspetta di vedere a bordo-pista automezzi dei vigili del fuoco, e ambulanze. Ce lo si aspetta soprattutto in quello che viene definito uno dei maggiori scali aerei a servire la capitale Mosca, dalla quale dista soli 30 chilometri. Sui social chiedono "qualcuno spiegherà perché l'aereo si trova su una pista sprovvista di mezzi d'emergenza? In altre parole, dove sono finite le autopompe mentre nel frattempo le persone soffocano per i fumi?", solo per citare un tweet, al quale qualcuno ha risposto: "Forse dovrebbe essere lo Sheremetyevo, e non Aeroflot, a spiegarlo"... 

Il video in basso fa sorgere spontanea la domanda: mentre chi riesce ascendere fugge a piedi, dove sono i soccorsi?




ClaMos - 1221319

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl