Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Nuova portaerei Usa CVN-79 incompatibile con gli aerei caccia F-35?

I problemi potrebbero riguardare le catapulte e i cavi di arresto

La nuova nave portaerei classe Ford, CVN-79, della marina militare statunitense potrebbe non essere in grado di dispiegare gli aerei F-35C. O almeno non subito. L'interrogativo sorge leggendo la bozza del National Defence Authorization Act per il 2020, la legge di bilancio per il ministero della difesa statunitense, pubblicata nei giorni scorsi. Il "Subcommitee On Seapower And Projection Forces", l'organismo che sovrintende su attrezzature e programmi della Us Navy, ha inserito nel testo una mozione per cui "chiederà al segretario della marina di garantire che la portaerei sia in grado di rischierare a bordo gli F-35 Joint Strike Fighter prima di accettare la consegna". La nave, che verrà battezzata Uss "John F. Kennedy", è in costruzione in un cantiere navale della Virginia e dovrebbe entrare in servizio nella flotta militare nel 2024. 

La prescrizione della sottocommissione desta quindi dubbi sulla compatibilità della seconda portaerei a reattori nucleari con i caccia di quinta generazione. All'origine del problema vi sarebbe un'incompatibilità della catapulta elettromagnetica (Emals, Electromagnetic Aircraft Launch System), e del cavo d'arresto Aag (Advanced Arresting Gear)  -impiegati rispettivamente per il decollo e l'atterraggio- con i caccia multiruolo F-35. 

Da sottolineare che il problema riguarderebbe anche la portaerei-madre, la Uss "Gerald R. Ford" (CVN 78), sulla quale -nell'impossibilità di testarvi o impiegarvi gli F-35- sono stati rischierati solo i cacciabombardieri Super Hornet F/A-18 E/F e i Growler EA-18G . Secondo alcuni analisti, la decisione di farsi consegnare la nave senza la possibilità di imbarcare i caccia di ultima generazione sarebbe stata assunta direttamente dalla Us Navy, per contenere i costi del programma già lievitati oltre il previsto e spalmarli in diversi cicli di budget nei prossimi anni.

Secondo una valutazione del Government Accountability Office (Gao) del 2014, l'integrazione delle tecnologie Emals ed Aag con l'F-35C potrebbe essere certificata nel 2027. Attualmente, l'unica portaerei della marina militare degli Stati Uniti in grado di schierare gli F-35C è la Uss "Abraham Lincoln" (CVN-72) della classe Nimitz.

DDB - 1222097

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Simili