Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Incidenti aerei 737 MAX. Boeing supporta famiglie colpite dalle tragedie

Con un impegno di 100 milioni di dollari

Alla vigilia dell’Independence Day negli Stati Uniti, Boeing ha annunciato 100 milioni di dollari di fondi da destinare alle necessità delle famiglie e delle comunità colpite dai tragici incidenti dei voli 610 di Lion Air e 302 di Ethiopian Airlines. Questi fondi supporteranno l’educazione, le spese di tutti i giorni ed i costi legati alle difficoltà affrontate dalle famiglie colpite, i programmi delle comunità e lo sviluppo economico nelle zone colpite. L'industria collaborerà con i governi locali e le organizzazioni no-profit per soddisfare queste necessità. Questo investimento iniziale verrà distribuito su diversi anni.

“In Boeing siamo tutti dispiaciuti per la tragica perdita di vite umane in entrambi gli incidenti e queste vite perse continueranno a pesare nei nostri cuori e nelle nostre menti negli anni a venire. Il nostro più profondo cordoglio va alle famiglie dei passeggeri a bordo e ai loro cari e speriamo che questa assistenza iniziale possa aiutare a portar loro conforto”, ha dichiarato Dennis Muilenburg, presidente ed amministratore delegato di Boeing.

“Sappiamo che ogni persona che sale a bordo dei nostri aerei ripone in noi la propria fiducia. Siamo focalizzati sul riguadagnare questa fiducia da parte dei nostri clienti e dei passeggeri nei prossimi mesi”.

La società rilascerà ulteriori informazioni a breve.

In linea con le regolari procedure di Boeing per le donazioni di beneficenza, i dipendenti dell’azienda avranno anche l’opportunità di erogare contributi a supporto delle famiglie e delle comunità colpite dagli incidenti. Il colosso industriale raccoglierà queste donazioni dei dipendenti fino al 31 dicembre 2019.

red - 1222783

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl