Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Elicottero "Zefhir": il primo al mondo con un paracadute balistico

L'azienda Curti presenta la sua nuova creatura all'"Eaa Air Venture" di Oshkosh - VIDEO AVIONEWS

“Abbiamo chiamato ‘Zefhir’ il nostro elicottero perché volevamo ricordare il vento di ponente e dare un messaggio positivo legato all'aria” ha confidato ad AVIONEWS l'Helicopter Project Manager dell’azienda Curti Chiara Albertazzi dove ha spiegato in una intervista realizzata in occasione dell'evento "Eaa Air Venture" che si è svolto ad Oshkosh dal 22 al 28 luglio, le straordinarie peculiarità dell’aeromobile, primo al mondo ad avere un paracadute balistico che permette maggiori garanzie in caso di atterraggio di emergenza.
Anche Nabore Benini, vicepresidente della stessa azienda, ha voluto sottolineare l’importante lavoro svolto sulla sicurezza dai tecnici che hanno realizzato il paracadute insieme ad una società tedesca e grazie al finanziamento della Comunità europea.
Il nuovo leggero è un biposto avente una autonomia di circa 320 km, 3000 ore di Tbo, ampio bagagliaio che può essere sfruttato eventualmente per serbatoi ausiliari, costruito con materiali all’avanguardia e possiede una motorizzazione a turbina potente: nonostante tutte queste caratteristiche, i costi orari di volo risultano essere più contenuti rispetto a quelli dei suoi competitor.
La società, che immetterà la macchina sul mercato all’inizio del 2020, offrirà anche la vantaggiosa fornitura dei componenti a vita.

Sotto, la video-intervista realizzata da AVIONEWS:

RC3 - 1223423

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Simili