Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Corea del Sud: stop all'accordo di condivisione informazioni col Giappone

Stati Uniti allarmati

La Corea del Sud ha dichiarato giovedì 22 agosto che abbandonerà il patto di condivisione informazioni con l'intelligence militare giapponese.
L'accordo costituiva un barometro delle relazioni tra Seoul e Tokyo e per gli Stati Uniti rappresentava un modo per garantire il monitoraggio dell'attività missilistica della Corea del Nord. I legami si sono incrinati all'inizio di agosto dopo che Tokyo ha imposto una serie di restrizioni commerciali  per le esportazioni della Corea del Sud e ha rimosso Seul da un elenco di partner commerciali di fiducia.

Kim You-geun, primo vice capo del Consiglio di sicurezza nazionale della Corea del Sud, ha dichiarato che Seul ha scelto di interrompere il patto perché le restrizioni commerciali hanno "causato un importante cambiamento nella cooperazione in materia di sicurezza tra i due Paesi. Il nostro governo ha concluso che non è conforme al nostro interesse nazionale condividere informazioni militari sensibili".

Un portavoce del Pentagono, il tenente colonnello Dave Eastburn, ha affermato che gli Stati Uniti sperano che il Giappone e la Corea del Sud lavorino insieme per risolvere i loro contrasti: "La condivisione Intel è la chiave per lo sviluppo della nostra politica e strategia di difesa comune". È apparso allarmato Jeffrey Hornung, analista della "Rand Corporation": "È sconcertante che il presidente sud-coreano metta a rischio la sua popolazione".

Al momento non c'è stata una risposta da parte del governo giapponese.

RC3 - 1223805

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Simili