Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Alitalia: si avvicina la svolta del vettore aereo

Alcune date decisive permetteranno alla compagnia di prendere forma

Dopo la crisi dell'agenda degli appuntamenti di Alitalia per la caduta dell'ex-Governo (vedi AVIONEWS), finalmente si inizia a fare chiarezza sul futuro del vettore aereo italiano.

Durante una conference call tra i manager di Atlantia e gli americani di Delta Air Lines avvenuta lunedì 2 settembre si è discusso dell'incremento dei nuovi voli statunitensi che dovrebbero portare ad un aumento dei ricavi di circa il 20%.

Il 4 settembre presso la sede di Atlantia, Giovanni Castellucci, amministratore delegato di Atlantia e Gianfranco Battisti, ad di Fs hanno incontrato i commissari di Alitalia Enrico Laghi, Stefano Paleari, Daniele Discepolo e dal vertice sarebbe emerso che il nuovo piano comporterà circa 2 mila esuberi (vedi AVIONEWS) che dovrebbero essere assorbiti in parte assorbiti da Fs ed altri potrebbero essere risistemati tramite strumenti statali come ad esempio "quota 100" o prepensionamenti.

La richiesta di una settimana di proroga dell'attuale scadenza del 15 settembre sarà utile a Fs per effettuare gli ultimi ritocchi dei contenuti da inserire nell'offerta vincolante assieme ad Atlantia e Delta.

Si attende la nuova data dell'incontro nella sede Delta ad Atlanta con i rappresentanti della cordata Ferrovie dello Stato, la suddetta compagnia americana e l'azienda del Gruppo Benetton e che potrebbe svolgersi tra il 16 ed il 17 settembre.

RC3 - 1224112

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl