Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Il vettore aereo francese Aigle Azur dichiara fallimento

Migliaia di passeggeri a terra

Aigle Azur, vettore aereo francese con base operativa principale presso l'aeroporto di Parigi-Orly è fallito il 4 settembre ed ha annunciato il blocco di tutti i voli. Migliaia di passeggeri sono rimasti a terra e 1200 dipendenti perderanno il lavoro se entro lunedì la compagnia non troverà un acquirente. Il giorno precedente aveva annunciato di essere stata posta in amministrazione controllata (vedi AVIONEWS).

Jean-Baptiste Djebbar
i, il sottosegretario ai trasporti ha dichiarato alla radio "Rtl": "Tantissime persone oggi sono bloccate in particolare in Algeria ed in Mali. Stiamo discutendo con vettori aerei francesi, con il Gruppo Air France, per trovare soluzioni appropriate, affinché nessun passeggero che oggi si trova fuori dal territorio francese si ritrovi senza una soluzione".

Con 1,6 milioni di passeggeri trasportati all'anno e 300 milioni di euro di fatturato, l'Aigle Azur era la terza compagnia aerea francese, dopo Air France e Corsair International nel 2009.
Creata nel 1946 da Sylvain Floirat, fallisce quindi il più antico vettore aereo privato francese: 

RC3 - 1224131

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Simili