Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Corea del Nord: sì a dialogo con Usa solo a certe condizioni

A settembre Washington deve presentare soddisfacenti proposte

Oggi 9 settembre la Corea del Nord ha dichiarato di voler riprendere il dialogo con gli Stati Uniti a fine mese ma solo se Washington si presenterà al tavolo dei negoziati con nuove soddisfacenti proposte. In una dichiarazione rilasciata dai media statali, il primo vice ministro degli esteri Choe Son Hui ha affermato che la Corea del Nord ha concesso agli Stati Uniti abbastanza tempo per tracciare nuove offerte, ma se il programma statunitense non soddisferà la Repubblica popolare democratica di Corea, i rapporti tra i due Paesi finiranno.

Ad aprile, il leader nord-coreano Kim Jong Un aveva fatto sapere che gli Stati Uniti avrebbero dovuto presentare entro dicembre i nuovi disegni per rilanciare i colloqui sul disarmo nucleare che sono terminati lo scorso febbraio durante il vertice in Vietnam (vedi AVIONEWS). In occasione di questo incontro, il presidente Donald Trump ha respinto la richiesta di Kim di eliminazione delle sanzioni statunitensi in cambio di un parziale disarmo nucleare da parte di Pyongyang. I due leader si incontrarono nuovamente presso il confine coreano alla fine di giugno ed hanno concordato di riavviare la diplomazia, ma da allora non c'è mai stato un appuntamento ufficiale.

Negli ultimi mesi, la Corea del Nord ha effettuato una serie di test missilistici per protestare contro esercitazioni militari congiunte tra Stati Uniti e Corea del Sud che Pyongyang ha considerato essere una minacciosa prova di invasione militare (vedi AVIONEWS).

RC3 - 1224204

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili