Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Una galassia che "s'illumina d'immenso"

Gli scienziati cercano di capire perché

La galassia "Fireworks" (nome scientifico “Ngc 6946”), lontana circa 22 milioni di anni luce dalla Terra, osservata dai telescopi "Nustar" e "Chandra" della Nasa è apparsa per 10 giorni stranamente illuminata di blu e verde, ma gli scienziati si chiedono cosa l'abbia fatta brillare.

Hannah Earnshaw, ricercatrice dell'università di Caltech, ha teorizzato che si potrebbe trattarsi di un buco nero che ha generato la luce ingoiando una stella, ma in genere il processo di "combustione" in questi casi ha una durata molto più lunga. Altra ipotesi è che si tratterebbe di una "stella di neutroni" che si forma quando i corpi celesti giganti non sono abbastanza grandi da produrre un buco nero ma collassano in una palla incredibilmente densa. Le stelle di neutroni ruotano così in fretta che i suoi campi magnetici agiscono come una barriera che impedisce ai detriti di altri oggetti astrali di passare.
Solo quando un pezzo di materiale supera la barriera, la stella emette raggi X luminosi come quelli osservati.

RC3 - 1224210

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl