Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Governo PD/M5S: tassa su biglietti aerei

Nuove idee fiscali per ridurre l'inquinamento

Lorenzo Fioramonti, ministro dell’Istruzione, dell'università e della ricerca (Miur) nel secondo Governo Conte (ieri 10 settembre è stato approvato il voto di fiducia presso il Senato della Repubblica, vedi AVIONEWS), ha suggerito tasse per i biglietti aerei in quanto attività inquinante.

I titoli di viaggio potrebbero quindi costare di più e sembra che questa idea potrebbe essere stata suggerita da una proposta della Commissione svizzera dell'ambiente del consiglio degli Stati dello scorso mese di agosto che prevedeva l'aumento del prezzo dei biglietti per ridurre le emissioni di anidride carbonica: una manovra che nasce con l'intenzione di rispettare quanto stipulato nel 2015 a Parigi dall'accordo delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (vedi AVIONEWS).

Anche la Commissione europea raccomanda di tassare il cherosene degli aerei e questo inevitabilmente aumenterebbe il costo del biglietto: ad esempio una imposta di 33 centesimi al litro dovrebbe ridurre le emissioni di CO2 dell’8% ed il numero di voli nella stessa proporzione, senza impatto su occupazione ed economia nel suo insieme.

RC3 - 1224250

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl