Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Iss: esperimenti per comprendere l'universo e capire l'uomo

Il 25 settembre il prossimo lancio

Isaac Asimov scrisse "in ogni secolo gli esseri umani hanno pensato di aver capito definitivamente l’universo ed ogni volta, si è poi compreso che avevano sbagliato. L’unica cosa certa che possiamo dire oggi sulle nostre attuali conoscenze è che sono errate".

Oggi ci avviciniamo pian piano a comprendere lo straordinario mistero non solo del cosmo, ma attraverso il suo studio, cerchiamo di capire meglio la nostra vita sulla Terra. Per far questo, sei membri d'equipaggio "Expedition 60" a bordo della Iss -Stazione spaziale internazionale-, hanno iniziato dal 16 settembre ad effettuare diversi esperimenti.

In uno di questi è stata verificata l'influenza della microgravità sui sistemi biologici, mentre gli ingegneri Nick Hague ed Andrew Morgan hanno raccolto i loro campioni di sangue ed urina per farli successivamente analizzare. Christina Koch effettuerà le misurazioni della massa corporea degli altri astronauti avendo già assistito Luca Parmitano nell'esperimento volto a verificare i cambiamenti nella composizione corporea sullo spazio per determinare l'efficacia della nutrizione spaziale. Sempre lunedì il comandante Alexey Ovchinin ha collaborato con il collega cosmonauta Alexander Skvortsov per una sessione di allenamento utile ad una ricerca di cardiologia ed in serata gli astronauti si sono dedicati alla sessione di fotografia dallo spazio.

Il 25 settembre è la data del prossimo lancio della navicella spaziale Soyuz MS-15 dal cosmodromo di Baikonur in Kazakistan verso "Zvezda" (la "casa degli astronauti" Iss). I nuovi membri della "Spedizione 61" saranno Jessica Meir (Nasa), Oleg Skripochka (Roscosmos) e Hazzaa Ali Almansoori.

RC3 - 1224371

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Simili