Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Turchia: gli S-400 russi saranno schierati a dicembre

Dichiarato dal sottosegretario turco per la difesa Ismail Demir

Oggi 20 settembre il sottosegretario turco per la difesa Ismail Demir ha dichiarato che le consegne in Turchia del sistema missilistico russo di difesa aerea S-400 sono quasi concluse, verrà installato a partire da dicembre ma sarà pienamente operativo solo ad aprile. "Il fatto che sia pronto non significa che sia anche disposto all'uso, perché ci sono molte questioni tecniche ancora da affrontare, tra cui l'addestramento del nostro personale e l'integrazione nel sistema di alcuni aerei", ha dichiarato Demir alla "Cnn".

La Turchia aveva cercato di negoziare un accordo con gli Stati Uniti per l'acquisto dei sistemi missilistici terra-aria "American Patriot" (vedi AVIONEWS) ma Washington non ha permesso che il patto avvenisse, il che ha spinto Ankara a firmare un contratto con Mosca per garantire la sicurezza nazionale.

Nel 2017 la Russia aveva firmato un contratto del valore di 2,5 miliardi di dollari per la fornitura di due battaglioni S-400 alla Turchia e la prima tranche è stata consegnata il 12 luglio (vedi AVIONEWS).

Washington e Nato hanno più volte tentato di impedire alla Turchia di acquistare dai russi, prendendo anche in considerazione l'imposizione di sanzioni (vedi AVIONEWS).

L'S-400 è stato progettato come sistema d'arma capace di intercettare e colpire aerei da guerra e missili balistici e da crociera che volano ad una velocità fino a 17.000 km orari. Il sistema può individuare fino ad 80 obiettivi contemporaneamente nelle nuove versioni in un raggio che va da 30 a 400 km.

RC3 - 1224478

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili