Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Usa sanzionano Turchia, ma Ankara continua attacchi

Possibile accusa di crimini di guerra - VIDEO

Oggi Donald Trump ha firmato le sanzioni contro la Turchia che ha ignorato gli avvertimenti ed ha continuato il suo assalto nella Siria settentrionale. Le misure contro Ankara, riguardanti più che altro un aumento delle tariffe siderurgiche ed uno stop dei negoziati commerciali si sono rivelate meno solide di quanto i mercati finanziari si aspettassero. Il portavoce democratico della Camera dei rappresentanti, Nancy Pelosi, ha dichiarato: "Il suo annuncio di un pacchetto sanzioni contro la Turchia non è in grado di invertire questo disastro umanitario".

L'ufficio per i diritti umani delle Nazioni Unite ha annunciato oggi che Ankara potrebbe essere ritenuta responsabile di crimini di guerra tra cui il potenziale assassinio di Hevrin Khalaf, un importante politico curdo ucciso sabato da uomini armati che hanno postato il video dell'omicidio on-line, ma i combattenti turchi hanno negato le accuse.

Erdogan, che si è impegnato a continuare le operazioni militari, ha affermato che la Turchia sta dando al mondo la possibilità di portare la pace nella regione: "La comunità internazionale ha perso la sua opportunità di impedire alla crisi siriana di trascinare un'intera regione in un vortice di instabilità", ha fatto sapere su "Wall Street Journal". "L'Unione europea ed il mondo dovrebbero sostenere ciò che la Turchia sta cercando di fare".

Il vicepresidente Usa Mike Pence ha dichiarato: "Gli Stati Uniti d'America semplicemente non tollereranno più l'invasione della Turchia in Siria. Chiediamo ad Ankara di ritirarsi, porre fine alla violenza e venire al tavolo dei negoziati".

Sull'argomento leggi anche questa AVIONEWS.

Sotto, un video di "Cbs" riguardante le incursioni militari turche in Siria:


RC3 - 1225047

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili