Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Satelliti: Elon Musk progetta di inviarne 30.000 in orbita

"Pericolo di intasamento da spazzatura spaziale"

Elon Musk, fondatore di SpaceX ha l'obiettivo di mettere in orbita altri 30.000 satelliti Starlink per permettere l'accesso ad internet a tutto il mondo. Il progetto prevedeva 12.000 satelliti, ma l'imprenditore ha intenzione di triplicare quasi la quantità di piattaforme a banda larga nello spazio. Potrebbero essere necessari circa sette anni per ottenere le autorizzazioni che consentiranno il lancio dei satelliti. Oltre a permettere la connessione internet saranno utilizzati anche per scopi militari, scientifici ed esplorativi.

Diverse le critiche al progetto: i primi 60 satelliti Starlink sono stati messi in orbita a maggio e risulterebbero essere facilmente individuabili in cielo, ma le perplessità riguardano soprattutto il pericolo di intasare l'orbita terrestre di "spazzatura spaziale" (vedi AVIONEWS).

Il mese scorso Esa (European Space Agency, agenzia spaziale europea) ha eseguito una manovra per impedire una collisione tra i propri satelliti e quelli del colosso americano (vedi AVIONEWS).


RC3 - 1225079

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili