Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Turchia: continuano i lavori per rendere operativi gli S-400

Previsti fino a primavera

Secondo il il ministro della difesa turco Hulusi Akar, Ankara continuerà i lavori fino alla primavera del 2020 per rendere operativi i sistemi missilistici S-400 di fabbricazione russa. La Turchia inoltre continua a discutere con gli Usa sulla possibile consegna anche delle piattaforme statunitensi terra-aria "Patriot". Già a luglio il presidente turco Recep Tayyip Erdogan aveva dichiarato che la Turchia avrebbe potuto far funzionare gli S-400 ad aprile del prossimo anno, dopo opportuno addestramento dei militari.

La Turchia è tra i primi Stati membri della Nato a comprare tali sistemi missilistici di difesa aerea dalla Russia. Le consegne degli S-400 ad Ankara sono iniziate questo luglio (vedi AVIONEWS). Usa e Nato tentarono di fermare l'acquisto e più volte Trump ha minacciato di imporre sanzioni.

L'S-400 è attualmente tra i più avanzati sistemi missilistici di difesa aerea a lungo raggio. È progettato per distruggere aerei e missili balistici, può colpire bersagli ad una distanza di 400 km e ad un'altitudine fino a 30 km.

RC3 - 1225487

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili