Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Usa: inaccettabile trattenere l'ispettore nucleare

Per Iran era positivo a tracce di uranio, Ue preoccupata

Oggi Jackie Wolcott, rappresentante degli Stati Uniti presso l'ufficio delle Nazioni Unite di Vienna ed ambasciatore presso l'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Aiea) durante una riunione di emergenza del consiglio dell'organizzazione con i governatori di 35 Nazioni ha dichiarato che l'Iran ha effettuato una "provocazione oltraggiosa" nel trattenere un ispettore della Aiea preposto ai controlli sul nucleare (vedi AVIONEWS). La donna ha aggiunto: "Tutti i membri del consiglio devono sapere che tali azioni sono completamente inaccettabili, non saranno tollerate e devono avere delle conseguenze".

L'Unione europea e gli Stati Uniti hanno espresso preoccupazione: per la prima volta Teheran ha impedito ad un responsabile nucleare di svolgere il suo lavoro ed ha sequestrato i suoi documenti. Nulla di simile sarebbe accaduto da quando nel 2015 è stato concluso l'accordo di Vienna con le maggiori potenze mondiali. L'Iran ha dichiarato che il fermo è stato dovuto al fatto che il controllore sarebbe stato rivelato positivo a tracce di esplosivo. "Comprendiamo che il disguido è stato risolto e chiediamo a Teheran di assicurarsi che tali incidenti non si verifichino in futuro", afferma in una nota l'Ue. 

Il direttore generale Aiea Cornel Feruta, ha convocato la riunione oggi per discutere sia dell'incidente che dell'incapacità da parte dell'Iran di fornire una spiegazione convincente riguardo l'origine di alcune tracce di uranio trovate in un sito della Repubblica islamica.

RC3 - 1225643

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili