Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Russia: si indaga sulle frodi nei centri spaziali

Avviate le procedure dopo segnalazione del presidente Putin

La Russia ha avviato le indagini su ipotetiche frodi nei centri spaziali dopo la segnalazione del presidente russo Vladimir Putin. Secondo "Tass", gli investigatori russi avrebbero dichiarato oggi di aver aperto due procedimenti penali verso una società coinvolta nella costruzione del "Vostochny Cosmodrome", un centro spaziale nell'Estremo Oriente del Paese. L'annuncio è arrivato meno di due settimane dopo che Putin aveva fatto presente ai funzionari governativi di sospette attività di corruzione nell'impianto costruito nel 2011 e facente parte di un piano di Mosca per ridurre la sua dipendenza dal cosmodromo di Baikonur in Kazakistan. "Vostochny", il cui nome deriva dalla parola russa che significa "orientale", si trova nella regione dell'Amur al confine con la Cina.

“Centinaia di milioni sono stati rubati. Centinaia di milioni. Sono già state avviate diverse decine di procedimenti penali" avrebbe affermato Putin.

Secondo l'agenzia stampa "Ria" i funzionari del cosmodromo hanno dichiarato di avere la situazione sotto controllo e che qualsiasi violazione sarà immediatamente segnalata alle forze dell'ordine.

RC3 - 1225988

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Simili

ConvegniArt: workshop sul benchmarking e regolazione nei trasporti

Al seminario relatori universitari internazionali e nazionali

Il presidente Andrea Camanzi (Art): "il metodo del benchmarking utilizzato da Art è centrale per il perseguimento dell’efficienza delle gestioni e dell’impiego delle risorse, sia nelle infrastrutture (dai porti alle ferrovie, alle autostrade, agli aeroporti) sia nei servizi, con il conseguente trasferimento dei benefici ai passeggeri, alle imprese utilizzatrici, nonché ai contribuenti" continua