Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Alitalia: decreto inammissibile, stop al prestito-ponte

Il testo dovrà essere convertito in legge

Inammissibile l'emendamento sul decreto Alitalia: stop quindi al prestito-ponte di 400 milioni di Euro. Nella manovra non c'è spazio per il vettore aereo italiano: per estraneità di materia dalla commissione Bilancio del Senato è stato bloccato il decreto che avrebbe consentito un'ulteriore iniezione di capitale alla compagnia. Il testo proseguirà il proprio iter parlamentare a Montecitorio: sarà discusso dalla commissione Trasporti e dovrà essere convertito in legge. Edoardo Rixi, deputato e responsabile nazionale Infrastrutture della Lega, ha dichiarato: "La Lega non intende votare 'un decreto in bianco' su Alitalia. Non andremo a ratificare un decreto in bianco, di un solo articolo, che non indica un piano industriale, non stabilisce il perimetro delle attività che andrà a svolgere il commissario, che non dà nessuna risposta ai lavoratori né indicazioni sul futuro della compagnia di bandiera. Si tratta, di un decreto portato in aula nel corso della discussione di una Manovra finanziaria con la motivazione dell'urgenza: perché, se c'è l'urgenza, allora analogo provvedimento è stato per due volte stralciato dal dl fiscale e nella commissione Bilancio al Senato? Il Governo ha dimostrato di avere le idee molto confuse su una partita strategica per il Paese. Quel che è certo è che le tanto sbandierate cordate oggi si sono volatilizzate o probabilmente non c'erano come non c'è ancora oggi un piano industriale".

Mentre rimane appeso ad un filo quindi il destino della compagnia, è stato confermato lo sciopero del 13 dicembre (vedi AVIONEWS).

RC3 - 1226467

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Simili