Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Coronavirus (2): partiti i cittadini Usa dalla Cina

Verranno sottoposti a minuziosi screening prima del ritorno

In Alaska è atterrato l'aereo con gli americani evacuati da Wuhan, la città colpita dal coronavirus cinese (vedi AVIONEWS). I 210 passeggeri, ora ad Anchorage, verranno sottoposti agli opportuni controlli per poi ripartire verso la March Air Reserve Base vicino Riverside, in California. Intanto sempre in America sono stati confermati cinque casi di contagio. Secondo i funzionari del centro di controllo e prevenzione delle epidemie, tutti i passeggeri hanno effettuato test ed analisi anche prima del viaggio. Coloro che mostreranno di accusare sintomi come tosse, febbre o respiro corto saranno ulteriormente valutati da medici esperti. A renderlo noto è il dipartimento per la salute ed i servizi sociali dell'Alaska. 

Per l'Italia si attendono ancora disposizioni per i 70 italiani a Wuhan (vedi AVIONEWS). La Farnesina ha spiegato: "Per il rimpatrio volontario degli italiani da Wuhan ci sono procedimenti che devono essere ancora attuati e che non dipendono interamente da noi, ma facciamo il massimo per fare il prima possibile".

A causa dell'epidemia l'intero motore economico cinese ha subito una violenta battuta d'arresto: Toyota Motor interromperà le operazioni in Cina fino al 9 febbraio, aggiungendosi ad un numerosissimo elenco di aziende, società, industrie e multinazionali che hanno ridotto o cessato le attività commerciali nella Repubblica popolare cinese.

RC3 - 1227374

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Collegate
Simili