Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Aeroflot riduce voli verso gli Usa e sospende con Eau e Portogallo

Iniziato intanto il rimpatrio di circa 2000 russi bloccati dal Montenegro

La compagnia nazionale russa Aeroflot fa sapere in una nota che a partire dal 29 marzo fino al 30 aprile sospenderà  i suoi collegamenti aerei verso Washington, Miami, Los Angeles, Dubai e Lisbona. I suoi voli verso gli Usa saranno inoltre operati solo attraverso la rotta Mosca-New-Mosca. Il vettore si è dunque uniformato ad un decreto firmato dal primo ministro russo Mikhail Mishustin nell'ambito dei provvedimenti governativi sull'emergenza da coronavirus, che limita i voli verso  il Regno Unito, gli Stati Uniti e gli Emirati Arabi Uniti, mentre quelli per New York, Londra e Abu Dhabi possono essere effettuati solo dal Terminal F dell'aeroporto "Sheremetyevo" di Mosca.

E' intanto notizia di queste ore che un velivolo dell'aviolinea ha lasciato ieri sera il Montenegro per rimpatriare 150 connazionali rimasti bloccati lì: il Paese balcanico l'altro ieri aveva infatti negato il permesso d'atterraggio agli aerei giunti per recuperare i turisti russi bloccati dalla chiusura delle frontiere montenegrine. La situazione si è poi sbloccata grazie all'interessamento diplomatico.

Attualmente ci sono circa 1800 i  russi da recuperare in Montenegro. Il rimpatrio proseguirà con voli charter delle compagnie aeree S7 e Pobeda: "Abbiamo raggiunto accordi secondo i quali a partire dal 19 marzo saranno organizzati i voli delle compagnie aeree S7 e Pobeda dal Montenegro alla Russia. Le compagnie aeree russe hanno ottenuto il permesso delle autorità montenegrine”, ha scritto l'ambasciata russa sulla sua pagina Facebook. I charter decolleranno dall'aeroporto di Podgorica.

red - 1228618

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Simili