Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

UiLT a difesa dei Lavoratori delle Low Cost

Ryanair:è ora di correggere scorciatoie usate in passato

L’attacco di O'Leary e della sua nuova associazione AICALF, al governo e al DL Rilancio fa indignare i lavoratori low cost e a loro difesa è intervenuto anche Ivan Viglietti, Segretario Nazionale del Trasporto Aereo e cofondatore del progetto Sindacale RESCUE, ispiratore  della nascita dei movimenti internazionali contro il dumping sociale nel trasporto aereo, primo fra tutti, il movimento RyanairMUSTchange.

UILTRASPORTI fa sapere che la presenza all’interno della nuova associazione AICALF stupisce perché suo interno ci sono anche vettori che negli anni in Italia hanno espresso interessi e assunto comportamenti molto rispettabili e riconosciuti dai lavoratori.

Il Segretario poi rilancia invitando tutti al dialogo sociale nazionale per ragionare senza opportunismi sul rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale del Trasporto Aereo (CCNL) e su regole comuni per migliorare ilsettore.
"Accusare senza contraddittorio” aggiunge Ivan Viglietti, “è troppo facile, ci vuole un confronto aperto".

Se sui Contratti di Lavoro e sul trattamento dei lavoratori tutti, specialmente dei dipendenti delle Low Cost, non si possono accettare compromessi ne’ ricatti, il Segretario aggiunge anche un pensiero importante sulla regolamentazione della concorrenza e dice: “introdurre l'obbligo di gara per l'erogazione di contributi ai vettori e l'obbligo di tenereun registro pubblico dei contributi erogati, per superare le storture del co-marketing che hanno sinora drogato il mercato".

NB - 1230001

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Simili