Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Alitalia: La nuova procedura di costituzione della Newco Alitalia

Le nuove misure per il trasporto aereo contenute nel DL n. 104/2020, c.d. Agosto

Da quando il Governo ha deciso nel mese di marzo u.s., in pieno lock down per il diffondersi della pandemia da Covid-19, di procedere con la nazionalizzazione di Alitalia in a.s. è la terza volta che assistiamo a una profonda revisione delle modalità e delle procedure di costituzione della Newco e di avvio delle relative attività. Dapprima nell’ambito dell’iter di conversione in legge dell’art. 79 del c.d. DL Cura Italia, successivamente con l’art. 202 del c.d. Decreto Rilancio e, da ultimo, con le nuove previsioni dell’art. 87 del c.d. Decreto Agosto.

Ultime modifiche

Le ultime rilevanti modifiche consistono:

  • Nella possibilità di procedere alla costituzione della nuova società interamente controllata dal MEF, ovvero controllata da una società a prevalente partecipazione pubblica, anche prima dell’ottenimento dell’autorizzazione da parte della Commissione europea per poter procedere con l’elaborazione preventiva e necessaria del piano industriale. Adesso è previsto che solo l’esercizio dell’attività e non più la costituzione della Newco resta subordinato alle valutazioni della Commissione;
  • In una dotazione iniziale del capitale sociale della Newco di soli 20 milioni di euro per poter procedere con l’elaborazione del piano industriale. La remunerazione degli advisor scelti (studio Grimaldi, Deloitte e Oliver Wyman) resta in capo al Ministero dell’economia, che dispone di un limite di spesa di 300 mila euro per l’anno 2020, sebbene formalmente sia previsto che la competenza nella redazione del piano industriale, e quindi anche nella scelta dei consulenti di supporto, sia del Consiglio di Amministrazione della Newco;
  • Restano sostanzialmente esclusi ulteriori conferimenti statali, nell’ambito della prevista dotazione di 3 miliardi di euro, sino a quando non verrà conseguita l’autorizzazione da parte della Commissione europea. Resta ipoteticamente possibile la costituzione iniziale della Newco tramite una partecipazione diretta del MEF di 20 milioni ed una partecipazione ulteriore e non limitata di un’altra società a prevalente partecipazione pubblica, anche indiretta, nonostante le previsioni finali del comma 4 dell’art. 79 del DL c.d. Cura Italia, come modificato dall’art. 202 del DL Rilancio;
  • La costituzione di una o più società controllate o participate dalla Newco per la gestione dei singoli rami di attività e per lo sviluppo di sinergie e alleanze con altri soggetti pubblici e privati, nazionali ed esteri, nonché l'acquisto o l'affitto, anche a trattativa diretta, di rami d'azienda di imprese titolari di licenza di trasporto aereo rilasciata da ENAC, anche in amministrazione straordinaria, può esser prevista nell’ambito del piano industriale ma trattasi di eventi e passaggi tutti sostanzialmente subordinati e condizionati alle valutazioni della Commissione europea e quindi, di fatto, potenzialmente successivi.

Passaggi previsti

La procedura assume un taglio più operativo in quanto sono adesso previsti i seguenti passaggi:

  • Costituzione nell’immediato della Newco Alitalia con apposito decreto del Ministro dell’economia di concerto con gli altri ministri competenti con cui verranno definiti lo statuto sociale, l’oggetto sociale, il capitale sociale iniziale e ogni altro elemento necessario per la costituzione e il funzionamento della società e verranno nominati gli organi sociali e definiti i criteri della loro remunerazione. Il Governo lavora già da mesi alla costituzione della Newco che potrebbe avvenire già nel corrente mese di agosto o nelle prime settimane di settembre;
  • Approvazione del piano industriale da parte del Consiglio di Amministrazione della Newco entro trenta giorni dalla data della sua costituzione. Il piano industriale, come già previsto nell’ambito del c.d. DL Rilancio, deve prevedere lo sviluppo e l’ampliamento dell’offerta della Newco, che includa strategie strutturali di prodotto;
  • Invio del piano industriale sia alla Commissione europea che alle Camere, ipoteticamente entro il mese di ottobre;
  • Formulazione dei pareri motivati ma non vincolanti da parte delle Commissioni parlamentari competenti entro un termine perentorio di 30 giorni dalla data di assegnazione, decorso il quale si prescinderà da tali pareri;
  • Eventuali successive integrazioni o modifiche al piano industriale, tenendo conto della decisione della Commissione europea;
  • Perfezionamento del previsto acquisto o affitto dei singoli rami d'azienda di Alitalia in a.s. e dell’eventuale costituzione di una o più società controllate o participate per lo sviluppo di sinergie e alleanze con altri soggetti pubblici e private;
  • Avvio dell’attività di trasporto aereo solo dopo aver conseguito le valutazioni e la decisione positiva della Commissione europea, ci si augura entro il corrente anno.

La possibilità di poter iniziare ad acquistare e/o affittare i singoli rami d’azienda di Alitalia SAI e di Alitalia Cityliner in a.s., ovvero anche di Air Italy in liquidazione, per poter avviare l’attività di trasporto aereo, resta quindi nell’immediato congelata dovendosi ovviamente attendere l’imprescindibile e preventiva autorizzazione positiva, eventualmente condizionata, da parte della Commissione europea, che tecnicamente, nelle migliori delle ipotesi, non potrà pervenire prima del mese di novembre 2020 se non nei mesi successivi.

L’ostacolo principale ed altamente complesso resta quello della dimostrazione di una discontinuità sostanziale tra la vecchia Alitalia in a.s. e la nuova Alitalia al fine di conseguire l’autorizzazione positiva all’operazione da parte della Commissione europea ai sensi della specifica regolamentazione vigente in materia di aiuti di Stato per il salvataggio e la ristrutturazione delle imprese non finanziarie in difficoltà economica.

Allegato in basso a questa AVIONEWS articolo 87 del decreto Agosto

Allegati
E/M - 1231268

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili