Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Cina, meno restrizioni anti-covid per vettori aerei nazionali

L'aviazione civile ha allentato le misure previste

Il trasporto aereo cinese ha registrato numeri importanti negli ultimi tempi che testimoniano la sua lieve ma effettiva ripresa. La principale conseguenza del nuovo trend si è avuta oggi, martedì 15 settembre 2020, con la decisione importante dell’aviazione civile del Paese asiatico. Civil Aviation Administration of China (Caac) ha ufficializzato nel corso di una conferenza-stampa la revoca di alcune restrizioni ai collegamenti aerei per quel che riguarda il coronavirus; l’obiettivo è quello di rilanciare ulteriormente il settore e le modifiche sono presto dette. 

Le stesse restrizioni saranno limitate fino al livello massimo consentito in relazione ai voli settimanali autorizzati. Ecco perché i vettori aerei avranno una maggiore flessibilità nell’organizzare le rotte, gestendo al meglio il traffico degli aeroporti principali come quello di Shanghai o Pechino. Lo stesso allentamento ha riguardato le compagnie regionali che decollano ed atterrano nei due scali già citati, oltre a Guangzhou. Ma quali sono esattamente le cifre del trasporto nell’ex-impero celeste? Ad agosto, i passeggeri trasportati in questo territorio hanno raggiunto quota 45,5 milioni, vale a dire il volume mensile più alto che sia mai stato registrato nel corso del 2020 (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS).

Sr - 1231859

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili