Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Covid, 3 tamponi per chi arriverà in aereo da Pechino

La misura si riferisce ai viaggiatori provenienti dall'estero

Il 3 viene considerato normalmente il numero perfetto: non è forse questo il ragionamento che hanno fatto le autorità di Pechino, ma d’ora in poi saranno proprio tre i tamponi che dovranno essere effettuati per certificare la presenza o meno dell’infezione da coronavirus in caso di viaggiatori in arrivo nella capitale cinese (leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS). Chi prenderà un aereo e raggiungerà la città dell’ex-impero celeste sarà sottoposto a questi test molecolari ripetuti, come reso noto nelle ultime ore dai media locali. Ma come funzionerà esattamente la nuova procedura? Il viaggiatore in arrivo a Pechino dall’estero si sottoporrà subito al primo tampone e dovrà anche presentare un certificato contenente l’esito negativo nei cinque giorni precedenti l’imbarco sul velivolo. 

Un altro obbligo sarà quello di sottoscrivere un documento sulle condizioni di salute prima del secondo tampone alla dogana; infine, sarà la volta del terzo test, al termine del periodo di quarantena previsto dalla Cina. In base a quanto riferito dai funzionari del Paese asiatico, sono state poco meno di 10 mila le persone ospitate nei siti adibiti all’isolamento, mentre sono circa 3 mila quelle sotto osservazione medica. La novità medica è stata resa pubblica seguito di una recrudescenza del virus nel fine-settimana nella città di Qingdao, nella provincia cinese dello Shandong, con 12 nuovi casi confermati di Covid-19 segnalati finora.

Sr - 1232660

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili